Numero pagine: 164
Formato chiuso: 10,5x18 cm
Finitura: Brossura
Prezzo: 13,00 Euro
Codice ISBN: 979-12-80581-09-9

Collana: StagioniAutore:

Giro largo. Quando mia figlia diventò mio figlio

Cosa è maggiormente alieno di un corpo Anna Coluto che non si riconosce come proprio, di un genere impresso dalla natura e dalla stessa represso, violato, rifiutato come impraticabile?
Quanto coraggio ci vuole per decidersi a rivoluzionare l’intera vita propria e dei cari per perseguire un’inclinazione forse chiara da sempre ma indistinta da molto tempo a causa delle gabbie sociali, delle categorie che tendono a inglobare ogni essere umano in qualcosa di riconoscibile all’esterno prima che nell’intimità?
Il racconto di questa madre, spietato nella sua sincerità, sobrio nella sua espressione, nulla tralascia dell’essenziale e mai si abbandona al patetismo che attira i curiosi intorno alla cronaca allontanandoli dalla letteratura.

Giro largo. Quando mia figlia diventò mio figlio

Numero pagine: 164
Formato chiuso: 10,5x18 cm
Finitura: Brossura
Prezzo: 13,00 Euro
Codice ISBN: 979-12-80581-09-9

Collana: StagioniAutore:

Cosa è maggiormente alieno di un corpo Anna Coluto che non si riconosce come proprio, di un genere impresso dalla natura e dalla stessa represso, violato, rifiutato come impraticabile?
Quanto coraggio ci vuole per decidersi a rivoluzionare l’intera vita propria e dei cari per perseguire un’inclinazione forse chiara da sempre ma indistinta da molto tempo a causa delle gabbie sociali, delle categorie che tendono a inglobare ogni essere umano in qualcosa di riconoscibile all’esterno prima che nell’intimità?
Il racconto di questa madre, spietato nella sua sincerità, sobrio nella sua espressione, nulla tralascia dell’essenziale e mai si abbandona al patetismo che attira i curiosi intorno alla cronaca allontanandoli dalla letteratura.